Daniele Gallerani Blog

Il tuo benessere inizia ora!
Contattami

GIOCARE

“Giocare per partecipare, giocare per vincere!”
Nella mia vita ho imparato che giocare non è il temine giusto se usato in queste frasi appena citate.
Non porta a nessun risultato!
Nella mia filosofia di vita che definisco “stare bene” o “teraparte”, perché il mio modo di stare bene è una terapia ad opera d’arte. Lo stare bene è una terapia, un modo di vivere, lo stare bene è una metafora, è come un’opera d’arte.
Quando dico giocare, per me non è per partecipare o vincere. Giocare è per giocare e basta.
Quando una persona gioca, è dentro a quel momento, è presente nel qui ed ora.
Se io osservo un bambino che gioca, intorno a lui non esiste nient’altro che quello che sta facendo.
Esiste solamente il gioco.
Quanto gioca? Quanto vuole.
Come lo fa? Lo fa bene, anzi, lo fa benissimo perché ci mette tutto il suo impegno, è talmente immerso da diventare lui stesso quel gioco.
Non gioca per partecipare, non gioca neanche per vincere, gioca e basta.
Questa è una invenzione, un errore dell’educazione, un errore dei tanti credo che ci vengono trasmessi.
Sono qui oggi per dirti che quando dico gioca…GIOCA! Non giocare per altro, gioca e basta.
Se stai lavorando, lavora!
Se stai giocando, gioca!
Se stai amando, ama!

Se giochi per partecipare, significa che stai perdendo tempo.
Allora partecipa e basta, non giocare.
Allo stesso modo, se stai giocando per vincere, non giocare. Vinci e basta!
Tanto che chi vince non gioca, vuole vincere. La sua missione è vincere ed è su quella frequenza. È calibrato sul vincere.

Facciamo un esempio, prendiamo un elettrodomestico qualsiasi, una lavatrice. Se vuoi lavare dei vestiti a 60° giri la manopola sui 60°, non sui 30° tanto per partecipare…giusto?
Quindi giocare per me è una bellissima emozione, un bellissimo momento, ma quando giochi…gioca!
Quando ti dicono giochiamo tanto per partecipare, incomincia ad educare le persone dicendo che se vogliono partecipare è giusto che loro partecipino e per farlo basta che siano presenti, ma che tu giochi per giocare. Questa è la cosa bella!

Se giochi per vincere, smetti di giocare e registrati sul vincere.
Questa dinamica è davvero bellissima, perché ho notato che dietro a questi modi di essere educati c’è dentro tanta svalutazione. Un sacco di persone quindi, giocano per vincere, ma si ritrovano a perdere e alla fine non hanno neanche giocato. Hanno addirittura cancellato la bellissima emozione del gioco, pensa che paradosso.
Queste persone poi, se lo traduciamo nell’ambito dello stare bene, vanno in contro a dei disagi anche fisici, perché non mettono gioia in quello che fanno.
Il loro corpo registra un insuccesso invece del successo.
Se vuoi stare bene, se vuoi crescere e diventare come un’opera d’arte, il mio consiglio è SCEGLI!
Se scegli di giocare, fallo e porta felicità in quello che stai facendo.
Sii presente, fallo al meglio e sii immerso in quel gioco, completamente immerso.

Condividi:

COME CONTINUARE A STARE BENE

SEGUIMI NELLA MIA PAGINA UFFICIALE FACEBOOK!

  • Come trovo soluzioni ai malesseri del persone?
  • Quali legami nascondono dolori così distanti?
  • Che dispositivi medici starò inventando?
  • Come utilizzo i miei dispositivi?
  • Cosa dicono i clienti dei miei lavori?
  • Che risultati hanno?

Sono questi i contenuti che pubblico insieme a qualche post positivo, a volte un po’ provocatorio che ti spinge a guardare in una direzione, quella dello STAR BENE

Se non ami Facebook i contenuti che posto li trovi anche sul mio CANALE TELEGRAM

Conosci Teraparte e Codice32?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi