Daniele Gallerani Blog

Il tuo benessere inizia ora!
Contattami

DOLORE AL GOMITO

Parliamo di un dolore alla cervicale, che si è trasformato in un dolore al braccio manifestandosi attraverso un dolore acuto al gomito. Ma tutto questo perché? Come lo abbiamo risolto?
Questo fortissimo dolore, accompagnato da vertigini e forte senso di oppressione al collo dava problemi importanti.
Facciamo un passo indietro: al lavoro questa persona non riusciva a sganciarsi dal ruolo che gli era stato affidato e oltretutto si trattava anche di un lavoro impegnativo dal punto di vista fisico.
Quindi la fatica si era unita ad un comportamento del corpo che non voleva sopportare quel peso perché era troppo. Quello che però non voleva sostenere non era il carico di fatica, ma ciò che gli era stato dato come responsabilità, come ruolo, come gestione della sua emozione nel lavoro.

Questo tipo di atteggiamento ha portato questa persona ad avere un forte dolore al collo, che poi è sfociato in un dolore acuto al gomito, fino a non permettergli più di riuscire a svitare il tappo di bottiglia d’acqua.
Abbiamo risolto questa cosa attraverso un ottimo lavoro meccanico, posturale biomeccanico e con la presa di coscienza di farsi cambiare ruolo sul lavoro in quanto pesante e in fondo non lo desiderava. Dopo questo cambiamento il suo collo si è trasformato: è più morbido, disponibile, rilassato e disteso.

Tutto questo grazie ad un lavoro meccanico e a una grande presa di coscienza del suo atteggiamento nei confronti della vita.
È bello vedere che le persone si aprono a questo tipo di approccio, perché la postura non è solamente meccanica, altrimenti saremo tutti dei robot.
Noi siamo biomeccanica, ma anche mente ed emozione che sono custodite dentro di noi. Poi esistono gli organi di senso che contribuiscono ad un equilibrio della postura.
Questo dolore al gomito nel presente veniva da un vecchio dolore al collo che era dato da un comportamento adottato negli anni e che con il tempo è diventato automatico.
Abbiamo trovato il trucco e questa persona ora, ha sicuramente cambiato il modo di vedere le cose e i suoi dolori che nel giro di qualche tempo sono notevolmente diminuiti.

Condividi:

COME CONTINUARE A STARE BENE

SEGUIMI NELLA MIA PAGINA UFFICIALE FACEBOOK!

  • Come trovo soluzioni ai malesseri del persone?
  • Quali legami nascondono dolori così distanti?
  • Che dispositivi medici starò inventando?
  • Come utilizzo i miei dispositivi?
  • Cosa dicono i clienti dei miei lavori?
  • Che risultati hanno?

Sono questi i contenuti che pubblico insieme a qualche post positivo, a volte un po’ provocatorio che ti spinge a guardare in una direzione, quella dello STAR BENE

Se non ami Facebook i contenuti che posto li trovi anche sul mio CANALE TELEGRAM

Conosci Teraparte e Codice32?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi